Chi ha paura di Garibaldi…?

“il sangue dei maiali non sporcherà le nostre divise”

Descrizione del Progetto

Italia Unita!”, gridano all’unisono i Mille cuori pronti a partire per il bene della patria. L’Italia, paese del “bel canto e della buona cucina” viene presa d’assalto da un autentico sentimento di patriottismo e libertà. Questa è la sua storia. Ma anche la nostra. E Garibaldi, “eroe dei due mondi”, ne ha segnato le sorti cambiando per sempre l’assetto geopolitico e quello degli animi. “Chi ha paura di Garibaldi…?” è uno spettacolo che si pone tra storia e realtà, tra ideali e verità, in cui si muovono i quattordici personaggi che con altrettanti vesti ci mettono di fronte all’intreccio con ironia e riflessione, con battute che sono lente di ingrandimento su una condizione “libertaria” che provocano, con determinazione e un po’ di superficialità, l’unione di realtà, dialetti, culture diverse. E qui prendono anima, oltre a Garibaldi e Anita, personaggi che sono la pseudo traslitterazione comica tutta originale di quelli storici. È il loro viaggio a unirli sempre di più al grido di “Per la libertà! Giuro fedeltà! per l’Italia Unita!”, leitmotiv del loro procedere “garibaldino” e “carbonaro”, lungo un itinerario di episodi conosciuti che sanno di impresa. Una piece teatrale, quanto mai attuale, che ci riporta prepotentemente ai nostri giorni attraverso un ponte immaginario lungo chilometri, tra Quarto e Marsala, e poi fino a Napoli, dal quale emerge un amore unico per l’Italia, tutta bella e unita. Caribardu è pronto, picciotti partiamo!

Cast

Messainscena in atto unico ispirata al 150° anniversario dell’unità d’Italia, finalista della 22^ edizione del Premio Teatrale “S. Domingo”

adattamento e regia: Giovanni GERMINARIO

un progetto drammaturgico con Andrea SARTORI, Elisabetta BILOTTA, Lucia SPAGNUOLO, Maria Grazia GERMINARIO, Maria Rosaria RUFFO, Mariangela BELCASTRO, Marina ANDREOLI, Maurizio BERTUCCIO, Mayil GEORGI NIETO, Monica COSENTINO, Paolo CIPOLLETTA, Rita VECCHIO, Sonia GROSSI, Susanna FORNACCIARI

foto a cura di Emanuele Cassani
trucco a cura di Cinzia Grossi
luci a cura di Giuseppe Matera

produzione TeatroINverosimile A.P.S.
in collaborazione con G.T.R. Milano

con il Patrocinio di Regione Lombardia

Note di regia

La nostra storia, la storia di questo progetto ambizioso”, spiega il regista Giovanni Germinario, fautore dell’intero progetto, “è una storia intensa, dove il personaggio Garibaldi non prende spunto dalle illazioni o dai pettegolezzi, e nemmeno dalla storia con la “S” maiuscola, ma da ciò che da essa ne è conseguito. Quella fatidica epoca, peraltro non tanto lontana da noi, ha cambiato il destino del Bel Paese, mischiandone cultura e tradizioni. Il nostro Garibaldi, gran lavoratore e buon padre di famiglia, vive i nostri giorni e cavalca i tempi moderni. Grazie a ciò che la Storia gli ha lasciato, non quella con la “S” maiuscola…, è la nostra di “storia”, quella vera e genuina di un’Italia unita, onesta, operaia! E così che Garibaldi fu ferito…!”.

Galleria 1 – Milano, 23/10/2011 (Teatro S. Domingo)
22^ edizione Premio Teatrale “S. Domingo”
Galleria 2 – Rho, 16/06/2011 (Spazio MAST, ex Macondo)
Rassegna Teatrale “Assicurarsi ai Sedili”
Galleria 3 – Muggiò, 02/06/2011 (Sala Consiliare di Cascina Faipò)
celebrazione 150° anniversario unità d’Italia

Ti piace? Condividi sui social!